Con juicio

Alessandro Manzoni fece dire a un noto personaggio: “Adelante, presto, con juicio”.

C’è un noto coro di rilevanza nazionale – con numerose apparizioni televisive e concerti su scala internazionale – da più di dieci anni si pregia di essere un incontro tra voci evangeliche e cattoliche, e per questo raccoglie alcune tra le forze artistiche più talentuose dell’ambiente evangelico.

Prossimamente il leader del coro parteciperà a Buenos Aires a un “multifestival” che si presenta come “teatro, convivencias, talleres, casting y todo sobre el Arte Católico en Argentina y el Mundo”. Sì, proprio così: “cattolico”, non “cristiano”.
Lo scopo della manifestazione? La “rievangelizzazione” dell’Argentina. Un paese che – per inciso – in questi anni vede una diffusione del messaggio evangelico con pochi precedenti nella storia.

È sempre difficile trovare un equilibrio tra principi e collaborazione.
Bello quando si può cantare insieme. Bello quando la musica cristiana supera le frontiere denominazionali, e aiuta a dialogare persone che appartengono a realtà diverse. Bello quando si può mettere il proprio impegno a disposizione di un progetto comune. Purché sia davvero comune e abbia una direzione chiara, per non dare spazio a imbarazzi. Alla coscienza di ognuno la valutazione. E, magari, l’azione.

Pubblicato il 23 ottobre, 2006 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: