Violenza e passione? Anche.

La Bibbia è un libro indecente? Se lo chiedono a Hong Kong, e non è uno scherzo. Meglio: è certo una boutade, ma presa seriamente dai suoi sostenitori.
Tutto nasce dalla censura di un giornale universitario dove veniva presentato un sondaggio su temi sessuali; facendo seguito alla decisione delle autorità un gruppo di persone ha deciso di segnalare come libro da mettere all’indice anche e nientemeno che la Bibbia.

Speriamo che l’autorità competente di Hong Kong abbia il buonsenso di archiviare la richiesta, specie in considerazione del fatto che la richiesta arriva in una società dalla cultura e dagli stimoli occidentali, e quindi abituata a vedere, sentire, dire ben di peggio di quel che racconta la Bibbia.

In effetti però chi protesta non ha torto, almeno in parte. La Bibbia è violenza, è orrore, è passione: perché la Bibbia racconta vita. Se non ci fossero anche aspetti estremi e drammatici sarebbe un racconto parziale, incoerente, ipocrita, inattendibile. La Bibbia non si ferma di fronte alla violenza, né alla passione. E proprio per questo – anche per questo – è un libro meraviglioso.

—————————-

Da non perdere:
musica&parole, in diretta ogni giorno dalle 10 alle 11 su crc.fm
– I commenti quotidiani di media&fede

Pubblicato il 18 maggio, 2007 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: