Documentari e dubbi

Fondamentalismo evangelico nel mirino di Aldo Grasso, sul Corriere della Sera di oggi: il critico televisivo presenta il documentario Jesus Camp, che già nei mesi scorsi ha suscitato polemiche nel contesto italiano. Si tratta di un reportage da un campo biblico americano, “Kids on fire”, dove i bambini vengono formati a essere “soldati di Cristo”, e quindi – questa la tesi che trapela – avviati alla violenza, all’intolleranza, al bigottismo. Lo stesso Grasso, valido giornalista sempre attento ai fenomeni televisivi, pare dare credito al documentario in questione senza porsi dubbi. Probabilmente, forse in maniera inconscia, ha ancora in mente il suo servizio di qualche anno fa per Magazine su TBNE, emittente italiana che trasuda questo evangelicalismo americano indisponente e fuori dal contesto sociale italiano.

Insomma, come dire: mettiamoci questo biglietto da visita catodico, aggiungiamo una trattazione scandalosa delle tematiche evangeliche da parte dei media, e non sembrerà strano che negli USA succedano cose di questo genere.

Non siamo stati al campo in questione, e non possiamo quindi escludere che le cose stiano davvero così. Non siamo complottisti, però ci stupisce che nessuno – né Daria Bignardi ieri, né Aldo Grasso oggi – si siano chiesti se il documentario sia attendibile, o se si possa trattare di una manovra alla Michael Moore: non è una novità che spezzoni estrapolati dal contesto, interviste mirate, affermazioni incorniciate da suggestioni diverse possano portare a interpretazioni perfino opposte rispetto alla realtà.

Ed è curioso che lo stesso Aldo Grasso ci abbia insegnato, con i suoi articoli, che la cautela di fronte allo schermo televisivo è sempre d’obbligo: si tratti di un telegiornale (chi non ricorda le platee riempite artatamente, denunciate da Striscia la notizia?), di reality (ormai meno autentici dei film) o di un documentario.

—————————-

Da non perdere:
musica&parole, in diretta ogni giorno dalle 10 alle 11 su crc.fm
– I commenti quotidiani di media&fede

Pubblicato il 23 maggio, 2007 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: