Il cattolicissimo Pelè

«Pelè, 67 anni, annuncia di aver inoltrato le pratiche per il divorzio dalla seconda moglie Assiria Seixas Lemos, 48 anni, con cui era spostato da 13 anni e dalla quale ha avuto i gemelli Joshua e Celeste, oggi 11enni».

Pare che la causa dell’ennesima separazione dell’ex fuoriclasse del pallone sia dovuta all’impegno della signora Assiria, cristiana evangelica che per i gusti di Pelè, risulterebbe troppo praticante. C’è da capirlo: già si ritrova la consorte che frequenta i culti e canta nel coro (“canta inni gospel”, come spiega con affanno Repubblica); già l’impegno della mogliettina in chiesa è “crescente”, stando ai giornali. E ora il povero Pelè, definito “cattolicissimo” dalle cronache, ha tre figli che stanno crescendo, e che a 11 e 13 anni chiedono il battesimo in una chiesa evangelica.

Per inciso: vogliamo infatti sperare che siano stati loro a chiederlo, e Repubblica quindi sbagli quando scrive che la signora Assiria “avrebbe voluto battezzare i figli”. Per i media italiani, d’altronde, parlare di fede e spiritualità è come entrare improvvisamente in un banco di nebbia dove orientarsi a tentoni secondo qualche fuorviante conoscenza della religione maggioritaria.

Tornando alla separazione, è interessante il fatto che al tentativo di riconciliazione «la signora Assiria si è presentata in compagnia di quattro pastori evangelici», nientemeno. Repubblica riporta che sono “pastori della setta a cui appartiene”, tanto per confermare quanto detto in merito alle competenze.

Pelè, tutt’altro che abbattuto dal fallimento matrimoniale, «fa sapere che lancerà quest’anno un cd di canzoni da lui composte e interpretate, al quale parteciperebbero star mondiali del calibro di Mick Jagger e Bono». Segno evidente del suo desiderio di ricostruire il rapporto e della serietà con cui ha preso l’impegno nuziale.

Ricapitolando: lascia la moglie perché questa va troppo spesso in chiesa; si oppone al desiderio dei figli di vivere un’esperienza cristiana; infine, il suo matrimonio va a rotoli e lui se ne va in giro per il mondo a cantare.

Non c’è niente da dire: proprio cattolicissimo, questo Pelè.

Pubblicato il 26 febbraio, 2008 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: