Etichette religiose

Laurent Gbagbo, 65 anni, già presidente della Costa d’Avorio per dieci anni, è stato confermato Capo dello Stato dopo elezioni in odore di brogli e in mezzo alle vibrate proteste di chi sosteneva l’illegittimità di una vittoria proclamata dal Consiglio costituzionale rovesciando i risultati della Commissione elettorale, secondo i quali la maggioranza dei voti sarebbe andata al candidato leader dell’opposizione Alassane Ouattara.

Gbagbo si definisce “cristiano evangelico”, ma di fronte a un quadro simile viene da chiedersi se la definizione, piuttosto che riferirsi a un preciso programma etico, non sia solo una mera etichetta religiosa.

media&fede | evangelici.net

Pubblicato il 6 dicembre, 2010 su media&fede. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 3 commenti.

  1. Nulla di più universalmente accettato che una falsa patente di cristianità da parte di un uomo politico. I nostri politici, Premier in testa, insegnano.

    • Chissà se, noi credenti, sapremo mai essere grati per ciò che abbiamo, constatando che c’è chi sta peggio di noi…

      • mah, essere grati direi proprio di no. La Parola ci insegna a pregare per loro, ad aiutarli spiritualmente, ma non di certo ad essere grati per quello che sono ORA. Forse per quello che diventeranno per grazia divina….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: