Archivio mensile:gennaio 2013

Preghiere oscurate

“So help me God”: si è chiuso ancora una volta così, con l’invocazione a Dio, il giuramento di Barack Obama, che dalla terrazza di Capitol Hill a Washington ha inaugurato il suo secondo mandato presidenziale nel corso di una cerimonia solenne, tutto sommato breve e decisamente intensa tra discorsi, brani, poesie, preghiere.

D’altronde gli americani le cerimonie le sanno organizzare. basterebbe questa considerazione, scontata finché si vuole, per concludere che l’Inauguration Day per il secondo mandato di Obama si vendeva da sé. Sarebbe bastato un accompagnamento discreto, come sapeva fare il compianto Frajese, e la traduzione simultanea per rendere lo spettacolo degno di venire seguito anche dal pubblico italiano. Leggi il resto di questa voce