Guida alla settimana – 21/5/2016

guida_settimana

Com’è andata la settimana?
Piccola sintesi ragionata
tra fede, valori, morale

Mercoledì a Londra la Regina Elisabetta ha pronunciato davanti alle Camere riunite il consueto discorso annuale di apertura dei lavori parlamentari, annunciando le iniziative legislative dei prossimi mesi. Ha concluso il suo intervento con le tradizionali parole: «Prego che la benedizione del Dio Onnipotente possa regnare sulle vostre consultazioni». Formali ma significative, specie se confrontate con le recenti, discusse dichiarazioni («Ho giurato sulla Costituzione, non sul Vangelo») del nostro Presidente del Consiglio.

Quanto è autentica una conversione in stato di pericolo? Domanda che in Germania comincia a farsi pressante dopo il boom di conversioni tra i nuovi immigrati. Una domanda che trova risposte articolate tra il tentativo di stabilirlo in maniera scientifica (parliamo pur sempre della Germania) e l’impegno, serio, di alcuni pastori a evitare gli abusi.

Intanto una ricerca di Porte Aperte/Open Doors Germania nei campi che accolgono profughi in territorio tedesco rivela che, tra i rifugiati cristiani intervistati, 3 su 4 hanno subito aggressioni all’interno del campo di accoglienza a causa della loro fede cristiana.
E – per chi sta pensando, cinicamente, “tornino a casa loro” – ad Aleppo va anche peggio.

Per riflettere sull’integrazione, Alessandro Orsini sul Gazzettino riassume i pro e contro dei quattro modelli possibili: assimilazione, isolamento, fusione, colonizzazione.

Marilynne Robinson, definita una delle più grandi scrittrici americane viventi, invita a riscoprire l’amore, che è “uno dei fondamenti essenziali della Bibbia”. Evangelica, 72 anni, ha sempre messo al centro dei suoi libri i valori e non ha paura di schierarsi contro interpretazioni estreme (e la possibile ira dei fondamentalisti).

E, a proposito di Sacra Scrittura, in Veneto ha preso il via la 12.ma edizione del Festival biblico.

In un sondaggio che ha coinvolto 30 paesi, Billy Graham si piazza tra i quaranta personaggi più ammirati al mondo, e guadagna perfino posizioni (se ve lo state chiedendo, a guidare la classifica è Bill Gates).

Spazio sui media alle chiese evangeliche locali: noie con i vicini per la chiesa battista di Padova e spiacevoli contrattempi in provincia di Messina, degrado al cimitero evangelico di Trani ma anche manovre pediatriche salvavita in provincia di Viterbo, evangelizzazioni di piazza a Sanremo (nella speranza che ci fosse qualcuno ad ascoltare, in merito le immagini non sono generose) e raduni di evangelici sinti.

E c’era, come sempre, una rappresentanza evangelica anche ai festeggiamenti milanesi per il 68.mo Yom Haatzmaut.

Qualche problema invece ad Agropoli (SA), dove un consigliere comunale ha citato la Bibbia in due suoi interventi. Probabilmente se avesse citato Fantozzi avrebbe sollevato meno polemiche, e questo dovrebbe far riflettere sulle potenziali derive del laicismo.

Se volete fare un giro allo zoo in un percorso che tocca “17 specie animali e 6 specie vegetali che assumono un significato rilevante nel testo biblico”, andate a Bussolengo (VR) dove vi guiderà nientemeno che il direttore dello zoo biblico di Gerusalemme.

Avete visto Il Risorto? Il film, come si può intuire, narra la storia della Resurrezione e delle settimane successive viste attraverso gli occhi di un tribuno romano; uscito due mesi fa, non ha avuto molto risalto (grazie a Roberto Z. per la segnalazione).Se volete farvi un’idea, qui la recensione di Avvenire.

E per finire, una nota culturale: se il mondo conosce il pensiero di Galileo Galilei è merito di un evangelico, Elia Diodati (sì, cugino di Giovanni). Lo ricorda Riforma.

Ci salutiamo commemorando un comico che i Seventies conoscono bene, Lino Toffolo: per tutti è stato un personaggio leggero e svagato, mentre pochi sanno che Toffolo, ogni settimana, pubblicava un corsivo sul Gazzettino. Nel suo spazio, il DomenicaLino, scherzava, talvolta esagerava ma non di rado parlava di morale, di buonsenso, di umanità. Semplice e schietto come è sempre stato in video.

Chi si fosse perso il numero zero della newsletter lo trova qui. Il senso di questo nuovo servizio di evangelici.net, invece, lo trovate spiegato qui.

Buona settimana con l’estratto settimanale di Riflessi etici.

PS: se non siete ancora iscritti e volete ricevere la newsletter ogni fine settimana (o se pensate possa piacere a qualcuno e volete suggerirgliela), ci si può iscrivere da qui. Grazie in anticipo per la fiducia, speriamo di meritarcela!

Annunci

Pubblicato il 21 maggio, 2016 su guida alla settimana. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: