La tentazione che divide

“Dio non induce in tentazione”: sono bastate queste parole di papa Francesco per sollevare una polemica raccolta da tutti i quotidiani nazionali. Quella usata tradizionalmente nel mondo cattolico, ha rimarcato Bergoglio, “non è una buona traduzione”. In realtà, ricorda Andrea Tornielli sulla Stampa, «nell’ultima traduzione della Bibbia curata dalla Cei nove anni fa il testo è cambiato, anche se la formula della più conosciuta e diffusa preghiera cristiana recitata nelle chiese, per il momento, è rimasta quella di sempre». Tra l’altro, rileva il Corriere, lo stesso Bergoglio nel suo primo intervento pubblico – subito dopo l’elezione al soglio pontificio – recitò la versione che oggi considera inadeguata.

A opporsi all’innovazione linguistica è Camillo Langone sul Giornale: «peccato – polemizza – che la traduzione “non buona” sia addirittura di San Girolamo, padre e dottore della Chiesa», e all’obiezione sul fatto che «non è mai Dio a indurci in tentazione ma Satana», segnala che questa posizione stride «con numerosi episodi biblici»: dalla storia di Giobbe, «sottoposto a ogni genere di prove proprio per verificare se cederà alla tentazione di maledire Dio» ad Abramo, «esplicitamente messo alla prova», fino all’intero popolo di Israele.

Sia come sia, nessuno dei principali media ha pensato di approfondire la questione, altrimenti avrebbe scoperto che da secoli tutte le versioni evangeliche – Diodati, Riveduta, Nuova Riveduta – traducono quel passo con “non esporci alla tentazione”(per i più meticolosi: la nuovissima versione della Riforma, presentata a fine ottobre, si discosta invece dalla classica tradizione evangelica proponendo un inusuale “non metterci alla prova”).

Pubblicato il 11 dicembre, 2017 su guida alla settimana. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: