Archivio mensile:dicembre 2017

Il primo ubbidiente

«Non sappiamo più ubbidire; o abbiamo smesso di farlo. Da tantissimo tempo», si rammarica sul Corriere Giorgio Montefoschi. Oggi noi, argomenta, «dubitiamo dell’ubbidienza, esitiamo a riconoscerla, pensiamo di poter vivere facendone a meno». Eppure, continua, «il primo “ubbidiente” senza giustificazioni» fu, come si sa, Abramo. «Viveva nella città di Ur, scrutando il percorso delle stelle. Un giorno, Dio lo chiamò e gli disse: “Vattene dal tuo paese, dalla tua patria e dalla casa di tuo padre, verso il paese che ti indicherò”. Non gli disse: dove, né gli spiegò il perché. Gli disse: esci. E Abramo uscì»