Contegni perduti

Un problema piuttosto sentito, di questi tempi, riguarda l’approccio pubblico: che cosa spinge le persone, oggi, a non poter fare a meno di dire la propriaSe l’è chiesto Alessandro Piperno sul Sole 24 Ore, concludendo che «negli ultimi tempi il desiderio di espressione si è fatto smania, prendendo il sopravvento su qualsiasi forma di discrezione, ironia, sprezzatura. Tutti ritengono ciò che pensano talmente interessante da non vedere l’ora di sbattertelo in faccia senza ritegni e continenza». Forse il motivo è che ormai tutti «credono in se stessi, nelle loro idee in modo tale che vogliono a tutti i costi dichiararle al mondo intero, senza filtri, senza incertezze, con una foga fondamentalista. Un tempo erano persone qualsiasi, oggi sono predicatori. Sono quelli che sanno tutto di tutto». Insomma, «sanno come va il mondo e vogliono spiegartelo». Individui di questo tipo ci sono sempre stati, spiega ancora l’autore, ma oggi «il dato sconcertante semmai è che non c’è spazio per tutti gli altri. Per i dubbiosi, per gli ironici». E non esiste un antidoto: «all’epoca del buonsenso è seguita quella della malafede. L’età della leggerezza è stata soppiantata da quella del risentimento. Non resta che sedersi sul greto del fiume e aspettare che cambi la corrente, sperando che un’onda anomala non ti trascini via con sé». Nel frattempo, scrive Piperno, «mi aspetto che la gente (almeno quella che ho intorno) dismetta per un po’ la propria facondia, a vantaggio di un contegno dimesso e taciturno. Vorrei più domande, meno affermazioni. Più sorrisi sardonici, meno bava alla bocca».

Pubblicato il 15 gennaio, 2018 su guida alla settimana. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: