Manifesti controversi

Polemiche a Roma in seguito all’affissione di un manifesto pubblicitario dedicato alla difesa della vita. Il messaggio – “l’aborto è la principale causa di femminicidio al mondo” – non è stato accolto particolarmente bene sui social, dove si è registrata una pioggia di insulti e di critiche sia nel merito, per l’iniziativa stessa (e questo era prevedibile), sia per il metodo, dato che il concetto di femminicidio definisce una categoria di delitti molto specifica in cui non pare possa rientrare la soppressione di una vita femminile tout court.

Dopo un paio di giorni il Comune di Roma, che in un primo momento aveva declinato la sua competenza sull’affissione, ha disposto la rimozione dei manifesti.

Se lo scopo era far parlare del tema, l’obiettivo è stato decisamente raggiunto proprio grazie alle reazioni dei detrattori.

Annunci

Pubblicato il 19 maggio, 2018 su guida alla settimana. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: