Citazioni interessate

Un versetto della Bibbia è al centro delle polemiche di questa settimana. Il ministro Salvini decide di rifiutare l’attracco alla Aquarius, nave che trasporta decine di migranti soccorsi davanti alle coste libiche; lo stallo, reso più critico dal contestuale rifiuto di Malta, alla fine è stato superato grazie alla disponibilità spagnola, e a quel punto è partito un tutti contro tutti: l’Italia ha ribadito la sua posizione (“non possiamo pensarci sempre noi”), Malta se n’è lavata le mani citando le leggi internazionali (che, sembra, non sono così chiare), la Spagna ha fatto la figura migliore ma si è sentita rinfacciare che nelle sue enclave di Ceuta e Melilla segue una politica decisamente meno generosa, la Francia ha criticato pesantemente l’Italia ed è stata a sua volta rimbrottata («No, monsieur le president: lezioni da altri, ma da lei proprio no», ha scritto Enrico Mentana).

In mezzo al bailamme i detrattori di Salvini si sono scatenati rilanciando le celebri parole di Gesù: «Ero straniero e non mi avete accolto» (Matteo 25,43), leit motiv riproposto anche da Gianfranco Ravasi, che a sua volta non si è salvato dalla gragnuola di critiche da parte di chi, evidentemente, considera colma la misura dell’ospitalità italica. I sostenitori dell’accoglienza hanno replicato che chi sbandiera il vangelo in campagna elettorale come garanzia dei propri valori non può poi condannare chi lo usa per commentare le mosse derivate da quei valori; e così via, in un crescendo rossiniano di slogan, generalizzazioni e insulti.

A lasciare perplessi, a margine di questo fitto scambio, non è tanto la dialettica da social, quanto piuttosto l’abitudine, ormai ampiamente diffusa, di fare un uso partigiano delle parole di Gesù utili ad accreditare il proprio pensiero, dimenticando i restanti risvolti della sua predicazione e, va da sé, il senso stesso del suo messaggio.


Sei iscritto alla Guida alla settimana?

Annunci

Pubblicato il 16 giugno, 2018 su guida alla settimana. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: