A casa nostra

A Pontida si è celebrata la svolta di una Lega che dalla Padania si allarga a tutta la Penisola. Non sono mancati i soliti elementi folkloristici e qualche slogan sopra le righe, come quello – riportato dai giornali – di una giovane signora che, in un cartello scritto a mano, sintetizzava spiccia: “se non vuoi il crocifisso torna al tuo Paese”. Se la signora ci concede l’ardire, saremmo lieti di scoprire dove debbano andare tutti gli italiani doc – absit iniuria verbis -, la cui storia familiare e personale non ha mai dato segni di cedimento rispetto alla propria appartenenza, ma che per una questione di fede che la signora probabilmente nemmeno concepisce (anche se, curiosamente, fa riferimento proprio al Vangelo sventolato appena qualche mese fa dal suo leader) non possono riconoscersi in quell’immagine brandita con tanto orgoglio. Per carità, non si fraintenda: non è una polemica politica. Il discorso sovranista è legittimo come ogni altro pensiero strutturato, purché rispetti il principio di umanità e, possibilmente, abbia una sua coerenza di fondo. Insomma, purché eviti di fare di tutta l’erba un Fascio.


Sei iscritto alla Guida alla settimana?

Annunci

Pubblicato il 8 luglio, 2018 su guida alla settimana. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: