Valori lontani

Il momento degli addii a John McCain e Aretha Franklin ha monopolizzato i commenti e le riflessioni di questa settimana: i funerali all’eroe di guerra e alla regina del soul ben hanno rappresentato l’affetto del Paese per due figure che lo hanno accompagnato attraverso decenni intensi, aiutando a forgiare la narrazione popolare degli USA contemporanei. Personaggi talmente significativi che sono stati in grado di parlare alla Nazione anche dopo la loro scomparsa: «nel contesto iper-polarizzato attuale – scrive America 101 -, la morte di McCain ha stimolato una riflessione sui valori fondamentali della democrazia americana, ed è servita come un momento unificante per tutti i suoi cittadini, indipendentemente dal colore politico… Secondo alcuni, il comportamento di Trump in questa situazione esprime la sua incapacità di / indisponibilità ad assumere il ruolo di leader morale del paese. In questo contesto, McCain ha esercitato quel ruolo in via postuma». In altre parole, per dirla con Federico Rampini, l’ultimo giorno di agosto è stato «una giornata in cui improvvisamente l’America si è ricordata di quello che può essere, di quello che è stata: tutti i valori più nobili che l’hanno tenuta insieme per generazioni, senza distinzione di colore politico, e che oggi sembrano lontanissimi».


Sei iscritto alla Guida alla settimana?

Pubblicato il 8 settembre, 2018 su guida alla settimana. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: